Lombra rettiliana dietro la nascita


0
Categories : Main

Leggiamo dei famosi guerrieri dei tempi antichi.  Il primo che tutti chiamerebbero sarebbe sicuramente Ulisse.  Spesso ricordiamo il modo in cui la letteratura lo descrive come un brillante guerriero.  Era forse uno degli antichi guerrieri che combinava la prudenza con il suo coraggio.  Ha stabilito un nuovo percorso che ha detto al mondo che la combinazione di questi due può accadere miracoli come Suganorm.  Vincere un enorme regno era possibile per uomini così intelligenti che non hanno mai rinunciato a dimenticare le cose che volevano.

Il nome di Perseo è sinonimo della parola grande guerriero nel senso che ha usato la sua prudenza per uccidere Medusa.  Medusa era molto pericolosa e nessuno poteva immaginare di vincerlo o ucciderlo.  Tuttavia, questo divenne possibile per Perseo perché utilizzò uno specchio per rendere il nemico come statua di pietra e poi togliegli la testa dal suo corpo.  Ha salvato la vita della principessa portando il nemico decapitato e così è ricordato nella storia per sempre.

Molti guerrieri possedevano anche altre abilità e Orfeo era davvero un grande musicista che nominarlo come un guerriero.  Poteva fare animali e anche cose non viventi ancora con i suoi poteri musicali.  Ha anche visitato la terra di Hades per riportare la sua moglie morta.  Tuttavia, le sue tentazioni lo fecero ignorare le regole stabilite e perse sua moglie per sempre.

Nessuno si credeva avesse vinto il mostro chiamato Minotauro ed era Teseo che osava tentare con successo.  È un re, ma in effetti ricordato come un grande guerriero piuttosto a causa di questa vittoria inimmaginabile.  Un altro guerriero chiamato Prometeo fu abbastanza coraggioso anche da far arrabbiare zeus.  Questo lo fece legato a un’enorme montagna dove sarebbe stato mangiato da aquile affamate.  Tuttavia, Ercole lo librò e ciò non minò la fama di Teseo.

La lista va senza fine con persone come David che hanno sconfitto un nemico che non lo ha abbinato in alcun modo.  Ci sono valorosi guerrieri come Hector che ha perso la vita in battaglia.  Quando una persona muore in battaglia è stata considerata come la morte più dotata e gli uomini antichi li hanno trattati con tutto il rispetto.  Ad esempio, uomini come Achille portarono gravi ferite sul campo di battaglia che una parte del corpo prende il nome dalla parte della gamba in cui fu ferito.  I possenti uomini portavano le enormi armi e combattevano potenti guerre che portarono a numerosi risultati.  Ci viene così tanto ispirazione dalle antiche storie su questi uomini ed è per questo che le storie hanno vissuto per tanti anni